Vai menu di sezione

Associazione culturale "Retrospettive"

Indirizzo
piazza Don Negri 5 – Cavedine
Telefono
333.2417027 Paola
Scheda

Attività - scopo - oggetto sociale
Presentazione del direttore responsabile Bosetti Mariano sul primo giornalino pubblicato nel dicembre 1988.

Il perché della nostra presenza
Ci si consentano due parole di presentazione al fine di qualificare la nostra presenza nell'ampio panorama delle proposte culturali della valle dei Laghi. Qualche anno fa, quando si costituì il «Gruppo» con l'adesione spontanea dei suoi membri, avevamo notato, da una parte — al di là di qualche significativa, ma isolata, pubblicazione — la carenza di contributi storici, riguardanti in particolar modo la valle di Cavedine e dall'altra — a fronte di quanto succede in altre valli trentine — l'assenza di pubblicazioni periodiche d'interesse storico locale; da qui non solo l'idea di promuovere studi e ricerche di prevalente interesse storico nell'ambito della nostra zona, ma anche un particolare «taglio» all'attività della nostra associazione che non doveva sovrapporsi, in termini di concorrenzialità, a quelli già in atto (Biblioteca comunale, altri enti...) e che doveva cercare d'incidere maggiormente nella crescita culturale della comunità, ovviando alle usuali forme di coinvolgimento popolare (quali tavole rotonde, incontri...) di scarso seguito e di altrettanto limitato profitto.

Un' altra connotazione riguarda l'apertura del Gruppo alle collaborazioni esterne, sia individuali che associative, al fine di migliorare il prodotto culturale a beneficio della collettività; in particolar modo con le scuole della valle e con il Consorzio di bibliotecaCavedine - Lasino.

In questi due anni di attività si è iniziato un certosino lavoro di ricerca del materiale documentario, esistente presso i vari archivi, come fase preliminare per l'individuazione dei diversi settori d'indagine storica; se per certi archivi (come quelli comunali ad esempio) la catalogazione è stata breve, per altri invece (Biblioteca comunale di Trento e Archivio di Stato di Trento) è piuttosto lunga ed ancora in corso.

Ma veniamo a qualche nota di questo primo numero. Per quanto riguarda la scelta degli argomenti si è spaziato in diverse direzioni con l'obiettivo di appagare gli interessi di molti, inserendo anche una rubrica (con proverbi, vignette...) meno impegnativa, ma altrettanto pregnante, della versatile saggezza delle passate generazioni. Cercheremo comunque, anche con le vostre sollecitazioni e suggerimenti, di migliorarela rivista soprattutto nella scelta degli argomenti.

Infine una comunicazione di estrema utilità: sarebbe nostra intenzione uscire con due numeri all'anno, però il nostro obiettivo è legato alla soluzione dei costi della pubblicazione che, ridotta ad una veste tipografica essenziale ma dignitosa, è pur sempre notevole per i magri bilanci della nostra società. Questo primo numero è uscito col contributo del Comune di Cavedine (a cui va la nostra riconoscenza), però in seguito non si potrà fare a meno del vostro aiuto.

Nel 2004 con il numero 32 dell’anno 16 Retrospettive arriva nelle case dei comuni di tutta la valle. Infatti con la collaborazione delle associazioni della valle, il periodico cambia la propria intestazione e da Retrospetttive Periodico Culturale - Valle di Cavedine diventa Retrospettive Periodico Culturale – Valle dei Laghi.

 Cari lettori,                                               '

Che cosa si può dire quando ciò che si è sempre desiderato finalmente si realizza? Ben poco se non esprimere la propria soddisfazione per aver raggiunto un obbiettivo perseguito per tanti anni, molto invece ci sarebbe da dire pensando a ciò che potrebbe significare.

Questo è un numero spedale di Retrospettive, infatti per la prima volta raggiunge anche le famiglie dei Comuni di Padergnone, Vezzano e Terlago diventando così "il periodico della Valle dei Laghi". Attraverso le sue pagine potrete conoscere meglio i paesi e le persone, la loro storia e le tradizioni che, seppur vivendo pochi chilometri distanti, ci sono a volte sconosciuti.

La collaborazione delle Associazioni culturali della valle con la Commissione culturale intercomunale per la realizzazione del libro "Di lago in lago " è stata l' occasione per definire anche questa iniziativa, subito accettata, condivisa e sostenuta anche dalle Amministrazioni Comunali. In tal modo Retrospettive (Cavedine, Lasino e Calavino), La Róda (Padergnone) e N. C. Garbari del Distretto di Vezzano (Vezzano e Terlago) condivideranno nei prossimi anni le pagine di questa rivista partecipando alla costruzione di uno "spirito di valle" necessario per affrontare le sfide di questo mondo globalizzante che tende all'appiattimento e all'attenuazione dei valori legati alla tradizione. Anche se a qualcuno potrebbe sembrare più logico, non abbiamo voluto costituire un' unica associazione perché crediamo che ognuna abbia la propria ragione di esistere con le caratteristiche che le sono peculiari e con le specificità d'intenti che le caratterizzano. Non escludiamo comunque che, in futuro, ciò non possa accadere, qualora si rendesse necessario per la prosecuzione dell'iniziativa appena intrapresa. Ai nuovi lettori dobbiamo qualche spiegazione. Alcuni articoli, a causa della loro lunghezza» enigono divisi in due o più parti; se ciò rende più difficile la loro comprensione, consente però di pubblicare una maggiore quantità e varietà di argomenti in modo da incontrare quanto più possibile i diversi interessi dei lettori. Anche in questo numero troverete articoli che si concludono, altri che iniziano o che proseguono... d dispiace di non poter partire con argomenti tutti nuovi ma non potevamo fare diversamente. Sul prossimo numero pubblicheremo gli india di tutti i numeri di Retrospettive e, se qualcuno vorrà, potrà soddisfare la propria curiosità. La rivista è semestrale e quindi la prossima usata sarà verso novembre. Attendiamo Vostri suggerimenti, proposte, idee. Potrete contattare direttamente le persone che scrivono sulla rivista o le Associazionioppure scrivendo a Retrospettive Grazie al finanziamento dei Comuni e della Cassa Rurale della Valle dei Laghi la rivista sarà distribuita gratuitamente a tutte le famiglie ma se vorrete contribuire, versando la quota associativa, d darete un ulteriore sostegno ma soprattutto sarà il segno della Vostra approvazione, del Vostro gradimento per un lavoro che tutti noi crediamo importante per la crescita delle nostre comunità e la loro coesione.

L’attività dell’Associazione si concretizza essenzialmente nella pubblicazione dei due numeri della rivista “Retrospettive” Periodico culturale della Valle dei Laghi. La rivista viene distribuita a tutte le famiglie dei Comuni della Valle dei Laghi. Ciò è realizzato con la collaborazione delle Associazioni culturali “La Ròda” di Padergnone e “Gruppo Culturale N. C. Garbari” del Distretto di Vezzano che realizzano ricerche e articoli relativi alle rispettive zone di competenza.

Altro aspetto importante è quello relativo alla ricerca, soprattutto storico-archivistica, mirata a portare alla luce fonti documentarie che contribuiscono alla costruzione di un più completo quadro storico della nostra valle.

Interessante anche la ricerca delle tradizioni, per la riscoperta di lavori e relativi strumenti, ormai scomparsi o quasi; il recupero e la valorizzazione della parlata locale, dei suoi proverbi, motti, detti, canzoni, ecc.; l’analisi dei monumenti storico-artistici per favorirne la comprensione; l’osservazione di specie vegetali presenti sul territorio che da sempre fanno parte della farmacopea popolare.

Un impegno al quale l'associazione ha sempre rivolto l' attenzione è il recupero e la valorizzazione del patrimonio fotografico storico della nostra valle in collaborazione con le sopraccitate associazioni.

L'associazione ha ideato e curato nell'estate del 2009 la 1° rassegna bibliografica della Valle dei Laghi e nell'autunno 2011, nell'ambito dell'anno europeo del Volontariato, la 2° rassegna bibliografica con tema “Il Volontariato” della Valle dei Laghi. Entrambe le rassegne itineranti sono state presentate in tutti i comuni della valle in collaborazione con le biblioteche locali e alcune associazioni di volontariato che hanno dato il loro sostegno operativo.

L'associazione nel corso degli anni ha prodotto delle pubblicazioni sia in autonomia che in collaborazione con gli altri gruppi culturali.

  • Ricordi di guerra – Retrospettive Valle di Cavedine
  • La grotta votiva di Cavedine compie 75 anni – Retrospettive Valle di Cavedine
  • Di lago in lago – Retrospettive Valle dei Laghi
  • Il libro delle acque – Retrospettive Valle dei Laghi
  • Lasin De 'Sti Ani - di Chemotti Tiziana
  • Don Varisto - di Attilio Comai e Paola Luchetta
  • Calavino e Lasino un percorso comune nel movimento della cooperazione – di Mariano Bosetti
  • Ci sono copie disponibili delle pubblicazioni. Chi ne fosse interessato contatti l'associazione

Informazioni utili - modalità di adesione all'associazione:

Distribuzione gratuita soci.
La quota associativa è di € 10 e può essere versata sul c.c.p. N°14960389 oppure sul c.c.b. IBAN : IT 89 L 08132 34620 000311053388 presso Cassa Rurale della Valle dei Laghi intestati ad “Associazione Culturale Retrospettive” piazza Don Negri 5 – Cavedine.
Numeri arretrati € 4.00.
Indicare nella causale del versamento bancario l'indirizzo per la spedizione.

Principali attività ricorrenti: Uscite del periodico a giugno e dicembre

Codice
0
torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Mercoledì, 06 Maggio 2015 - Ultima modifica: Venerdì, 17 Luglio 2015

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto