Vai menu di sezione

Passeggiata, promenade Vigo Cavedine

Chiesetta di San Udalrico

In un documento conservato nella Cancelleria del Comune di Cavedine “… L'anno del Signore 1341 indizione nona, il primo giorno di giugno...” si nomina la Chiesetta di S. Uldarico quando il Pievano di Cavedine Don Pietro fa da testimone alla sentenza per i confini della montagna fra Cavedine – Dro – Ceniga.

In tale occasione venne piantato nel campo dell'Aba' nei pressi della Chiesetta di S. Uldarico un termine di forma quadrangolare e dell'altezza di due piedi sul quale fu posta la scritta: "SIC SIGNIFICAT AD SAXUM RUBEAM" riferendosi alla roccia rossa, localmente Cinghen Ros, il quale posto sulla montagna verso il Campo segnava i confini delle montagne fra Cavedine e Dro.

L'attuale stato architettonico della Chiesetta è stato modificato nel corso dei secoli. Il pronao annesso alla facciata principale, venne abbattuto all’inizio degli anni 60, mentre venivano eseguiti i lavori per la realizzazione dell’attuale strada provinciale.  Nell'abside si possono ammirare gli affreschi di Simone Baschenis (1547 circa) che ritraggono al centro la Madonna con in braccio il Bambino, il quale tiene in mano un cardellino; alla sinistra l'immagine di S. Uldarico accanto a S. Giovanni. Alla destra troviamo i Santi Pietro e Antonio Abate. Alle spalle dei Santi e della Madonna intravediamo la riproduzione di un paesaggio presumibilmente allora esistente. L'arco dell'abside riporta (dal centro verso Sud) le immagini di S. Matteo e S. Marco evangelisti, e Santi Gerolamo ed Agostino; l'altra metà dell'arco (dal centro verso Nord) i volti di S. Giovanni e S. Luca evangelisti e dei Santi Gregorio e Ambrogio.

a cura del Gruppo Alpini di Vigo Cavedine

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Venerdì, 21 Ottobre 2016 - Ultima modifica: Mercoledì, 27 Febbraio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto