Vai menu di sezione

2016

Con deliberazione della Giunta Comunale n. 25 di data 18 febbraio 2016 sono state approvate le tariffe del servizio pubblico di fognatura.

Il modello di tariffazione del servizio fognatura è stato approvato con la deliberazione della Giunta provinciale n. 2822 del 10 novembre 2001, integrata dalla deliberazione n. 3616 del 28 dicembre 2001. La deliberazione della Giunta Provinciale n. 2517/2005 modifica il modello in questione per renderlo omogeneo rispetto a quello del servizio acquedotto. A tal fine, viene introdotta una suddivisione dei costi che tiene conto dell’esistenza di oneri, la cui entità non è dipendente dalla quantità di refluo conferita in fognatura. Si tratta, analogamente al servizio di acquedotto, dei costi di costruzione e mantenimento delle infrastrutture che sono appunto indipendenti dalla quantità di refluo trattato. Tali oneri sono definiti “costi fissi”. In particolare, si prevede:

  • l’individuazione dei costi comunque presenti indipendentemente dalla quantità di acqua corrisposta agli utenti (costi fissi);
  • la loro separazione dai costi direttamente connessi con tale quantità (costi variabili);
  • la conseguente individuazione di una quota fissa di tariffa da applicarsi alle utenze civili”.

Con deliberazione n. 2436 dd. 09.11.2007 la Giunta Provinciale ha approvato il Testo Unico delle disposizione riguardanti il modello tariffario relativo al servizio pubblico di fognatura, che riepiloga e specifica le norme da applicare per la determinazione delle tariffe del servizio di fognatura, elaborate sulla base di dati di consuntivo a partire dal 2008.

Pubblicato il: Lunedì, 29 Febbraio 2016

Valuta questo sito

torna all'inizio