Ti trovi in:

Rifiuti » Raccolta differenziata » Rifiuti pericolosi

Rifiuti pericolosi

di Lunedì, 07 Luglio 2014 - Ultima modifica: Venerdì, 17 Luglio 2015

I rifiuti pericolosi sono tutti i rifiuti etichettati T/F/X: appartengono a questo gruppo molti prodotti di uso quotidiano come solventi, vernici, colori che richiedono cautela nell'utilizzo e nella conservazione; per riconoscerli è sufficiente controllare le lettere e i simboli messi in evidenza sulle etichette dei contenitori come la fiamma, il teschio o la X. I contenitori anche se vuoti vanno comunque considerati rifiuti pericolosi e trattati come tali.

Le vernici e contenitori etichettati T, F, X devono essere:

  • conferiti all'interno dei contenitori presso il Centro di Raccolta Materiali

I barattoli in metallo dei rifiuti T, F, X vengono recuperati mentre il contenuto viene smaltito in appositi impianti di trattamento.

Si può conferire:

  • Residui di vernici, solventi, colori, inchiostri
  • Barattoli, dispensatori, bottiglie riportanti i simboli di contenuto pericoloso T (tossici), F (infiammabili) o X (irritante, nocivo)
Questionario
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam